Qual è il materiale migliore per le finestre?

Nello scegliere gli infissi più adatti per la nostra casa, quale materiale preferire, quale è il migliore? Vediamo i principali, quindi legno, alluminio e PVC.

Infissi in PVC

Il PVC è una delle materie plastiche più utilizzate, e si usa anche per la produzione di infissi. I serramenti in PVC hanno meno costi di produzione, quindi i prodotti finiti possono risultare più economici (quando parliamo di prodotti di alta gamma, però, i prezzi lievitano). Il materiale garantisce un buon isolamento termico e acustico. Vi sono delle controindicazioni, e la principale riguarda il fatto che il PVC è sensibile a determinati agenti atmosferici: ad esempio, se esposto in modo prolungato al sole, il PVC si rovina più facilmente degli altri materiali (in particolare tende a scolorirsi con facilità).

Infissi in alluminio

Gli infissi realizzati in alluminio hanno il vantaggio che non si deteriorano nel tempo e durano a lungo. Questo materiale, inoltre, è morbido, leggero e versatile, è valido per i serramenti di grandi dimensioni perché particolarmente modellabile. L’allumino ha anche, però, alcuni difetti: sopratutto, essendo un materiale conduttore di calore, l’alluminio non agevola un buon isolamento termico, e neanche acustico. Per aggirare questi difetti, spesso nei serramenti si combinano efficacemente l’alluminio con il legno:

Le finestre in legno e alluminio limitano le carenze e massimizzano i pregi di entrambi questi materiali.

Infissi in legno

Il legno è da sempre un materiale molto utilizzato per i serramenti, e molto amato. Un serramento di qualità fatto in legno permette un isolamento termico e acustico ottimale. La durata e la resistenza del legno è inoltre un altro dei vantaggi di questo materiale. In più, il legno è esteticamente vincente, con ogni stile preso in considerazione (classico, moderno, minimal…). Di contro, il serramento in legno necessita di un po’ di manutenzione: serve per mantenere il legno sempre al meglio dal punto di vista delle funzionalità e dell’estetica.

Una soluzione a questo inconveniente è quella di scegliere infissi che richiedono poca manutenzione, come quelli proposti dal marchio Sidel.

finestre in legno di qualità
Chiudi il menu